I principi del Jobs Act e una breve valutazione

Economia Italiana - n.2/3 (2018), pp. 109-121

di Marco Leonardi e Tommaso Nannicini

L’articolo ricostruisce le motivazioni alla base del Jobs Act e discute la logica dei suoi ingredienti principali: il contratto a tutele crescenti; il riordino degli ammortizzatori sociali con un taglio di stampo universalistico; il disegno di un quasi-mercato per le politiche attive del lavoro; la stretta sulla parasubordinazione e sui contratti atipici. Una prima valutazione (puramente qualitativa)
è abbozzata sulla base degli andamenti del mercato del lavoro negli ultimi anni e degli sviluppi politico-legislativi successivi.